Coppi Romana

  • Trasporto e Consegna
    Su richiesta si effettua consegna a domicilio
Categoria:

Descrizione

Il Coppo rappresenta il più tradizionale e antico sistema di copertura. Il suo ordinato scorrere in linee rette ricompone il tetto tradizionale, offrendosi alla vista in tutta la sua classica bellezza ed essenziale funzionalità.Il Coppo rappresenta il più tradizionale e antico sistema di copertura. Il suo ordinato scorrere in linee rette ricompone il tetto tradizionale, offrendosi alla vista in tutta la sua classica bellezza ed essenziale funzionalità.

manto di copertura in coppi di laterizio, su doppia orditura di listelli in legno

capitolato_01_03

Fornitura e posa in opera di manto di copertura in coppi in laterizio trafilato di colore Rosso Naturale, (Rosato, Antica Tuscania ) tipo Pica muniti di certificazione di qualità e di idoneità tecnica, posati a regola d’arte, ossia perfettamente allineati in verticale e in orizzontale e sovrapposti lungo le apposite nervature.

La posa sarà effettuata su di un reticolo di listelli di legno di abete di sezione 4 x 4 cm posti parallelamente alla linea di gronda alla distanza reciproca di 70 cm, nonché da tessitura di listelli di sezione 4 x 6 cm perpendicolari ai listelli di orditura posti ad una luce di 13 cm.

I listelli di orditura saranno fissati alla sottostante struttura portante mediante chiodi da carpentiere di adeguata lunghezza, quando la struttura sottostante è di legno o altro materiale facilmente chiodabile, ovvero fissati alla struttura sottostante con chiodatura sparata quando la struttura stessa è in calcestruzzo, ovvero infine fissati con almeno due punti di malta quando la struttura sottostante è costituita da tavelloni o altro materiale non chiodabile.

I listelli di tessitura saranno fissati mediante semplice chiodatura in ogni incrocio ai listelli di orditura.

In corrispondenza delle linee di colmo e di displuvio saranno forniti e posti in opera colmi e relativi pezzi speciali.

Gli spazi vuoti tra colmi e coppi saranno stuccati con malta bastarda.

Il manto così formato sarà misurato secondo le dimensioni geometriche reali assunte in cantiere, dalla mezzeria della linea di colmo all’estrema sporgenza dei coppi in gronda.